Deforestazione: cause e conseguenze

Ogni anno perdiamo 13 milioni di ettari di foresta. Continuando di questo passo, entro il 2050 scompariranno oltre 2030 milioni di ettari di foresta

La deforestazione è la seconda causa del riscaldamento globale, e provoca circa il 24% delle emissioni di CO2. Alcune delle conseguenze sono la perdita di biodiversità, erosioni e frane, l'intensificarsi dell'effetto serra.

Quali sono le cause? La principale è la necessità di nuove aree coltivabili e di spazio per gli allevamenti intensivi. I maggiori consumi responsabili della deforestazione sono quelli di soia, carne e olio di palma.

Dal 1950 ad oggi la produzione di soia è aumentata di 15 volte per l'aumento del consumo di carni e derivati animali. Il 97% delle farine di soia è infatti destinato ai mangimi animali.

Secondo uno studio giapponese, il consumo di alcuni alimenti (quali manzo, soia, cioccolato e caffè) nei paesi del G7 è la causa di deforestazione di una media di 4 alberi per persona ogni anno

Lascia un commento